Nei giorni del ventesimo anniversario del G8, Genova tornerà ancora una volta al centro di iniziative e mobilitazioni, locali, nazionali e internazionali. La Rete Genova 2021 “Voi la malattia, noi la cura” (di cui i COBAS fanno parte), nel ventesimo anniversario del G8, promuove a Genova il 19 e il 20 luglio: una assemblea nazionale di convergenza dell’attivismo sociale e una assemblea internazionale, verso un autunno di mobilitazione nazionale per curare questo mondo malato. E fa appello alla partecipazione alla manifestazione di Piazza Alimonda il 20 luglio. Alla Rete aderiscono organizzazioni, reti e movimenti sociali di vecchia e nuova generazione; le principali campagne, lotte, vertenze e pratiche alternative del nostro paese; attivisti e attiviste, inclusi molti/e che erano parte del Consiglio dei Portavoce del GSF; animatori e animatrici del movimento altermondialista a Genova, dei movimenti, campagne, lotte e vertenze, pratiche alternative dell’oggi. Altre iniziative si terranno in tutta Italia da qui ai giorni di Genova, e dal 18 al 21 luglio si terrà anche un Forum a Palazzo Ducale promosso dalla rete “Genova 20 anni dopo: un altro mondo è necessario.” Nel suo appello per la mobilitazione del 19 e 20 luglio, la Rete Genova 2021: voi la malattia noi la cura dichiara:

“Venti anni fa, una straordinaria convergenza di idee, esperienze, culture e pratiche in Italia e in tutto il mondo alimentò una grande speranza di cambiamento globale. Già conteneva la previsione dello scenario a cui si andava incontro: l’insostenibilità della globalizzazione neoliberista e i suoi pesantissimi impatti sociali, economici e ambientali. Le crisi che anno dopo anno si sono succedute a ritmi sempre più preoccupanti ci hanno dato ragione- fino alla pandemia, che ha messo in luce tutti i limiti strutturali del sistema e i pericoli che esso porta con sé. Oggi, la necessità di una alternativa di sistema è ancora più evidente. Il potere economico finanziario, il sistema politico, i governi ci costringono da venti anni a fare le Cassandre: nessun passo è stato fatto verso quel mondo diverso rivendicato da un gigantesco movimento globale, nonostante la consapevolezza dei problemi sia ora molto più grande di allora. Ora un virus ha messo a nudo tutta la magnitudine del disastro - climatico, sociale, umano, di genere, ambientale, pandemico, sanitario. Un forte punto di riferimento anti-sistemico è oggi ancora più necessario. Davvero nessuno si salva da solo. Superare la frammentazione geografica e tematica, ricostruire convergenza a livello nazionale, europeo e globale per darsi forza a vicenda è oggi più che mai necessario.”

 Il programma di iniziative promosse dalla Rete comprende:

 ASSEMBLEA NAZIONALE, Genova 19 luglio dalle ore 14:30 alle ore 21:00 “GENOVA 2021: VOI LA MALATTIA, NOI LA CURA”.

 Insieme per:

-    fare memoria di un pezzo di storia importante dei movimenti sociali  

-    chiedere verità e giustizia, ancora negate

-    affermare il diritto al dissenso, al conflitto sociale e alla difesa della spazio civico

-    denunciare i rischi che le severe lezioni della pandemia vengano disperse

-    rifiutare il ritorno a una normalità peggiore di prima

-    impegnarsi a costruire e rendere visibile una convergenza anti-sistemica fin dall’autunno

 ASSEMBLEA INTERNAZIONALE, Genova 20 luglio dalle ore 9:30 alle ore 13:30 ASSEMBLEA INTERNAZIONALE “GENOVA 2021: VOI LA MALATTIA , NOI LA CURA”

Parteciperanno attivisti e attiviste dei Forum Sociali Mondiali, continentali, regionali e nazionali di tutto il mondo, organizzazioni e movimenti protagonisti del movimento altermondialista, attori sociali di nuova generazione protagonisti delle principali lotte e pratiche per una alternativa di sistema in tutte le regioni del pianeta.

MANIFESTAZIONE A PIAZZA ALIMONDA, Genova 20 luglio ore 15:00 promossa dal Comitato Carlo Giuliani

L’appello completo, le adesioni, le iniziative locali in tutta Italia di qui a luglio, e altre iniziative promosse a Genova nei giorni del ventesimo anniversario si trovano su genova2021.blogspot.com