30M: Corteo Verona Transfemminista_Non Una Di Meno

unnamedjpg

 

Nei giorni 29, 30 e 31 marzo si svolgerà a Verona il Congresso mondiale delle famiglie, il più grande raduno internazionale di cattointegralisti, guidati e sostenuti da esponenti vari delle destre estreme di mezzo mondo, per dire no a divorzio, aborto, unioni civili, educazione alla sessualità e al genere nelle scuole, e rilanciare, anche e soprattutto a livello politico, il noto modello reazionario e discriminante di società- "Dio, patria e famiglia".

Che questa adunata di sessisti, omofobi, razzisti e fascisti invada una città italiana, con tanto di appoggio di rappresentanze politiche nostrane (Salvini, Pillon, Meloni e i ministri Fontana e Bussetti), è una vergogna che non può passare sotto silenzio; va invece ribadito che esiste una società libera, aperta e plurale che difendiamo senza se e senza ma.


Accogliamo dunque l’appello del movimento di Non Una di Meno ad occupare gli spazi della città di Verona in quei giorni e a partecipare al grande corteo transfemminista, antirazzista e antifascista di sabato 30 marzo 


Concentramento ore 14.30 p.zza XXV aprile/stazione Porta Nuova


https://www.facebook.com/events/307203283301849/

30M: Corteo Verona Transfemminista_Non Una Di Meno


INFO SULLE PARTENZE DA BOLOGNA
Pullman:
con NUDM partenza dall'Autostazione ore 10.30 (per prenotazioni contattare la pagina FB Mujeres Libres Bologna);
con il Cassero LGBTI Center partenza alle 10 da via don Minzoni (per prenotazioni Segreteria Cassero dal lunedì al venerdì, dalle ore 14:30 alle 18:30 oppure chiamando lo 051 095 7200)

Treno: 

partenza partenza consigliata ore 12.10 arrivo 13.32 con regionale veloce a €10,30 (ma per chi è a scuola fino a tardi partenza ore 14.10 arrivo alle 15.35 con regionale veloce sempre €10,30).

Approfondimento:
Le radici storiche del movimento antifemminista, antiabortista, omotransfobico che si radunerà a fine mese a Verona, ricostruite da Yàdad De Guerre